Donne gangster, Kaminari Oshin

Kaminari Oshin 雷お新 Nata il 1849 e morta il 1890 era una donna gangster operante nel Kansai, una dei pochi esempi di donne tatuate di cui abbiamo notizie. Spesso troviamo rappresentazioni della donna con un’immagine di Raijin sulla schiena, probabilmente è un soggetto fatto per richiamare il nome Kaminari雷che significa fulmine. Era una donna molto Read more

Commento ad un munewari di Yokosuka Horihide

Per questo articolo ho scelto un’immagine di un particolare lavoro di Horihide di Yokosuka. Horihide di Yokosuka, il cui nome è Hideo Kakimoto, è un tatuatore anziano, non molto conosciuto da noi, ma uno di quelli che mi piace di piu’. Nasce a Tokyo nel 1929 e diventa un horishi a tutti gli effetti nel Read more

Intervista a Costanza Brogi (Kobrax)

Gallo (Twilight Tattoo) intervista Costanza Brogi (Kobrax), autrice del nuovo libro sul tatuaggio tradizionale giapponese “Il fiore nell’ombra. Percorsi attraverso il tatuaggio tradizionale giapponese“  (in foto Costanza Brogi tatuata da Luke Red) 1: Ciao Costanza, cominciamo con una domanda di rito, parlaci un po di te, del tuo percorso e di come ti sei avvicinata Read more

Il fiore nell’ombra. Percorsi attraverso il tatuaggio tradizionale giapponese

Con piacere comunico a tutti gli amici di  Tatuatori.com che Kobrax (Costanza Brogi) ha pubblicato il suo primo libro : Il fiore nell’ombra. Percorsi attraverso il tatuaggio tradizionale giapponese. Kobrax scrive sul forum di Tatuatori.com dal 2007 quindi parliamo di ben 9 anni, in questi anni posso dire di averla vista crescere dal punto di Read more

Commento ad un’opera di Nakamura Toshikazu

Oggi vi presento uno dei miei maestri preferiti, con il quale ho avuto il piacere di scambiare delle parole in occasione della perparazione del mio libro, si chiama Nakamura Toshikazu ed è un maestro che lavora nel Kyushu, con una tecnica molto particolare, unica, la shamisen bori, che lui chiama Dentowaza. Questa tecnica è diversa Read more

Akebono mikiri

Questo dittico proveniente dalla mano di Kunikazu, artista di Osaka pubblicato nel settembre 1856 raffigura lo spettacolo drammatico di Kabuki “Hana no Kumo Sakura no akebono” con attori Arashi Kanjuro II nei panni di Inba Kiemon e Arashi Rikaku II nelle vesti di Iwabashimura Togoro. Ho scelto questa interessante stampa perchè è una delle poche Read more

Commento ad un’opera di Horiuno II

Questa foto proveniente da un mio vecchio libro del 1966 illustra un lavoro, completamente eseguito a mano, da Horiuno II e fotografato da Ichiro Morita. Ho scelto questo lavoro per farne un articolo in quanto presenta un particolare bordo, il butsu giri, che, dopo l’akebono mikiri, il bordo che si sfuma fino a confondersi col Read more

Commento ad una schiena di Horiuno III

In questa bella foto abbiamo una schiena tatuata da Horiuno III su una signora, la moglie di Hidematsu Kitajima, artigiano che si occupava di creare Senjafuda, tatuato da Horiuno II ed entrambi appartenenti alla Edo Choyukai. La schiena è nukibori, molto più comune nelle donne, che comunque vediamo tatuate in misura nettamente inferiore in confronto Read more

Relazione tra Horimono e stampe Ukiyo-e

Questa immagine è particolarmente significativa per un aspetto molto importante dell’Horimono, la sua relazione con le stampe Ukiyo-e. Molte stampe offrono uno spaccato della vita nel giappone del periodo Edo ed in queste troviamo spesso personaggi tatuati, cosa che ci fa capire in che modo il tatuaggio fosse presente nella vita dei cittadini, specialmente di Read more

Commento ad una Gobu di Horiyoshi I

  Poniamo l’attenzione su questa gobu, fukai hikae sul petto, eseguita da Shodai Horiyoshi. Il braccio è stato lavorato con una koi che risale, tra i flutti d’acqua, le rapide Longmen, impresa che portata a termine finirà con la trasformazione del coraggioso pesce in uno splendido dragone. Capiamo il riferimento alla leggenda dagli elementi autunnali, Read more