Intervista a Gallo

Gallo Tatuatori Pavia

Intervista a Gallo

Tatuatori.com Ciao Gallo, quando hai cominciato ad interessarti di tatuaggi?

Gallo : Ho iniziato verso la fine degli anni 90 quando in italia il tatuaggio moderno stava cominciando a svilupparsi. Ho avuto la foruna di avere un’ ottimo maestro (DomenicoAKATeschio) e pochi anni dopo ho aperto da solo il mio primo studio. Successivamente l’ esigenza di lavorare con altri artisti e’ diventata sempre maggiore, allora ho aperto il Twilight Tattoo nella citta’ di Pavia. Ora siamo in tutto 4 tatuatori. Theo che ha iniziato con me, e’ con noi da 5 anni e si occupa dei ritratti e del realismo, Geno che esegue lavori in stile traditional, specialmente in chiave rivisitata e Chicco che ha iniziato anche lui con me lavora principalmente in stile old school. Siamo un bel gruppo affiatato, passiamo moltissime ore insieme in studio e le cose tra noi vanno sempre ottimamente. Capita anche di andare al pub insieme o a vedere concerti, quindi direi che come squadra andiamo alla grande

Tatuatori.com : Parlami del tuo stile e delle tue influenze artistiche….

Gallo : Anche se durante il mio periodo di crescita ho lavorato in molti stili ora eseguo prevalentenmente tatuaggi in stile orientale, grazie anche all’ incontro con un grande tatuatore italiano, Luke Red. Questo stile di lavoro mi permette di utilizzare l’ iconografia asiatica dei soggetti, che e’ numericamente enorme, molto potente ed evocativa abbinandola in modo libero ai fondali di acqua e aria, per creare un’ effetto di fusione e interazione con la parte del corpo da tatuare. Penso che nessuno stile come l’ orientale sia in grado di rendere cosi’ tanto sulle grosse dimensioni, inoltre e’ uno stile di indubbia solidita’ e durata nel tempo, che nel tatuaggio e’ una cosa estremamente importante.

 

Tatuatori.com : Esegui solo lavori nel tuo stile o cerchi do soddisfare idee del cliente anche se non ti rispecchiano come artista ?

Gallo : Io amo lo stile orientale perche’ mi permette di contestualizzare meglio il soggetto sul corpo, pero’ a volte mi piace prendere progetti differenti, come ritratti o fantasy. La regola principale resta pero’ quella di nn accettare nulla nel quale non riuscirei a dare il massimo, questo lo evito per rispetto del cliente

Tatuatori.com : Quanto tempo dedichi al disegno e alla creazione di tuoi pezzi ?

Gallo : Per tanti anni ho disegnato esclusivamente per i tatuaggi e ora sto cercando di ritagliarmi del tempo per la pittura libera. In genere ogni sera dopo il lavoro disegno qualche ora, a volte su commissione, a volte per mia crescita personale ma lo stile e’ quasi sempre quello orientale.

Tatuatori.com : Parlami del processo creativo che ti porta al tatuaggio su pelle, di come preferisci lavorare, se prepari bozze o disegni finiti su indicazioni del cliente etc. etc.

Gallo : In genere durante l’ incontro preliminare traccio una bozza direttamente su pelle con i pennarelli per definire da subito forme & le priorita, successivamente la sviluppo al tavolo da disegno. Al momento del tatuaggio vero & proprio utilizzo una tecnica mista di stencil e freehanding per adattare il piu’ possibile il soggetto alla parte del corpo

Tatuatori.com : Cosa diresti a chi vuol intraprendere la strada per diventare tatuatore/trice ?

Gallo : Sono contento che tu mi abbia fatto questa domanda, oggigiorno queso mondo e’ molto piu’ evoluto e competitivo di prima, ci vuole talento, determinazione e un po’ di fortuna per ritagliarsi un posto tra tutti i bravissimi tatuatori che ci sono in giro. La cosa migliore per chi inizia e’ sicuramente concentrarsi sul disegno e sulle varie tecniche di artwork su carta, fino al momento in cui uno studio decidera’ di accoglierci nel suo staff per iniziare l’ apprendistato tecnico vero e proprio, diversamente imparando da soli si rischia di accumulare difetti e malus in seguito difficili da sradicare.

Tatuatori.com : Cosa pensi dei tanti reality e programmi televisivi dedicati al tatuaggio ?

Gallo : All inizio sono stati divertenti, penso che per un tatuatore sia interessante vedere il suo mondo attraverso l’ occhio della telecamera, pero’ dev’ essere chiaro che e’ tutta una finzione. Poi si e’ decisamente esagerato, troppi programmi con contenuti assurdi, ora un sacco di gente si avvicina a questo mondo pensando che fare i tatuatori sia un po’ come essere delle rockstar, e questo non e’ assolutamente vero!

Tatuatori.com : Cosa ti piace fare oltre i tatuaggi ;-)) ?

Gallo : Amo dipingere, ascoltare musica, viaggiare e da diversi anni pratico le arti marziali cinesi

Tatuatori.com : Un commento finale per i lettori di Tatuatori.com ?

Gallo : Fatevi un sacco di bei tatuaggi!

Comments

comments

Leave a Reply