Intervista a Morg

tattoo054 copy

Tatuatori.com : Ciao Morg, quando e come hai cominciato ad interessarti di tatuaggi ?

Ciao Kunan, ero molto giovane, mi affascinavano le sottoculture urbane tipo i punk che ricordo seduti davanti alla stazione, forse ero addiritturauna bambina…, ed ero attirata da tutto il filone di rockers tatuati, probabilmente a quell’eta’ mi affascinava il tatuaggio come segno di differenziazione dalla massa dei benpensanti, sicuramente la musica che ho iniziato ad ascoltare da molto giovane (vedi pantera, metallica , death,gorefest , carcass,obituary ecc)Ha contribuito a rendere i tatuggi parte integrante del mio modo di vedere la mia persona,mi sono fatta il primo tatuaggio a 12 anni in camera con un ago da cucito e un po’ di filo arrotolato per intingerlo di inchiostro,non avevo idea di cosa fosse una macchinetta…ci sono voluti anni prima che qualcuno, per il quale preparavo dei disegni , mi proponesse di insegnarmi a tatuare, alla fine nn mi ha preso con se per disavventure un po’ grottesche e alcuni diverbi, comunque ormai il verme era nel mio cervello e da li in poi tutto cio’ che ho fatto oltre a disegnare e dipingere è stato per riuscire a comprarmi l’attrezzatura necessaria a tatuare, e avrei poi deciso di cominciare da sola, di sicuro non avendo avuto apprendistato i miei progressi sono stati piu’ lenti di quanto mi aspettassi, ma continuando a tatuarmi da persone che erano professionali e capaci e rubando qualche consiglio qua e la ho potuto incominciare a disegnare in maniera permanente sulla pelle delle persone!Fantastico!!Se ci penso ricordo esattamente le emozioni dei primi tatuaggi!

tattoo057 copy

Tatuatori.com : Parlami del tuo stile e delle tue influenze artistiche…

Il mio stile è cambiato molto,come sono cambiata io, undici anni fa amavo tatuare piu’ realistico, demoni, mostri, espressioni incazzate.. usavo anche i tipici effetti speciali del new school, nel  giro di poco , anche guardando i talenti che avevo intorno (vedi Rudy e Amanda)e le riviste come tattoo Gallery (ora tattoo Life)

ho apprezzato sempre di piu i tatuaggi classici, rivisitati e non, amo la loro pulizia e semplicita e forza, Rob Admiraal ,mi ha insegnato l’importanza dell’essenzialita’ delle forme e della loro connessione con il background e dal canto mio ho sempre avuto una passione per la ricerca dei bilanciamenti spaziali, dei contrasti e dei colori…e probabilmente ho una sorta di fissazione con alcuni numeri….

Nello stile che utilizzo ora mi lascio influenzare dal tatuaggio classico anni 30 del quale un’esponente adorabile è la super Angelique ,mixandolo con il mio immaginario che spesso è surrealecercando di far si che le forme si sposino con il corpo, influenze esterne al tatuaggio sono molte, l’arte antica,i soggetti mistici,la natura indubbiamente.

tattoo091  copy

Tatuatori.com : Ci vuoi parlare dei tuoi quadri ?

I miei quadri sono il mio amore, sono il mio sfogo, come lo sono anche alcuni lavori su pelle, la differenza è ovviamente il supporto che mi permette di lasciarmi andare e di connettermi con il mio subconscio o il mio mondo onirico,e di non dover soddisfare nessun tipo di aspettative esterne, mi servono per esprimere la mia creativita’ e per ricercare la verita,’ sara’ una strada molto lunga ,

nei quadri posso spurgare il veleno che talvolta assorbo da questa societa’

Per quanto riguarda le influenze pittoriche sono le stesse che ho quando disegno per un tatuaggio ma dipingendo a olio su tavola posso permettermi particolari che su pelle non avrebbero senso e posso anche decidere di contrastare piu’ o meno il soggetto, a volte amo l’effetto nebbioso di qualche particolare, altre necessito di forme ritagliate, da gennaio è stato deciso che avro’ bisogno di dedicare piu’ tempo alla pittura, di conseguenza , ogni 2 mesi mi ritiro in un paesino a 1100 m e dipingo come facevo un tempo.

tattoo106 copy

Tatuatori.com : Quello del tatuaggio e’ un mondo in continua evoluzione, cosa e’ cambiato intorno a te da quando hai iniziato e in quale direzione pensi che stia andando il tatuaggio moderno?

Quando stavo per cominciare a tatuare era tutto molto diverso,era complesso anche sapere dove ordinare una macchinetta , o gli aghi, o i colori, ah, ovviamente gli aghi presaldati nn esistevano ancora quindi bisognava saperseli saldare e bene, fortunatamente questo mi è stato insegnato,grazie by the way…

Le persone che si tatuavano nn erano molte e i soggetti che andavano per la maggiore erano delfinetti tribaletti e robine cosi’….ora la maggioranza sceglie di tatuarsi una bella fetta di braccio magari, o tutto il braccio  o un polpaccio, beh di sicuro non mi posso lamentare, di poco romantico c’è l’inflazionamento delle idee e dei modi, ma da che mondo e mondo la mente globale segue un filone comune,

Nella massa di tatuatori che ci sono al giorno d’oggi, si è alzata la qualita’ , ci sono molte piu’ info su tecnica e modi ma sicuro ci sono ancora tanti che fanno tatuaggi senza avere un minimo di concezione estetica….fortunatamente sono una minoranza 😉

La direzione in cui sta andando il tatuaggio nn mi è chiara, l’inflazione potrebbe far esplodere il mercato o fare si che sempre piu’ persone si innamorino dei tatuaggi e magari ricerchino un significato piu’ profondo di quello che si sta facendo oggi, io vorrei che ci si rendesse conto di quello che è il tatuaggio, che nn va preso alla leggera anche se è divertente che il dolore viene con il tatuaggio e che se nn si vuole il dolore forse nn si vuole nemmeno il tatuaggio perchè sono strettamente connessi, poi se si puo’ far soffrire un po’ meno , ben venga ha ha

Spero che non si arrivi ancora di piu’ a persone che vogliono tutto e subito

tattoo107 copy

Tatuatori.com : A chi vorresti fare un tatuaggio e da chi ti faresti tatuare ?

Mmmm…sarebbero un po ‘ le persone che vorrei tatuare, prima di tutto vorrei trovare il tempo per i miei amici,dopo di loro,che so…Rob Zombie?

Per quanto riguarda persone da cui vorrei farmi tatuare, tutti quelli che mi hanno gia’ tatuato sono tra i miei preferiti compreso Sabado che mi ha finito il braccio destro lo scorso ottobre , c’è un’amica molto brava che nn ha ancora segnato la mia pelle, Lina Stiggson  …ma provvederemo

tattoo108 copy

Tatuatori.com : Parlami del processo creativo che ti porta al tatuaggio su pelle, di come preferisci lavorare, se prepari bozze o disegni finiti su indicazioni del cliente e quanto e in quali casi lavori freehand.

Primo step, parlo con la persona, dal vivo o via mail o al telefono,prendo appunti dettagliati, se è il caso prendo la sagoma della zona da tatuare,qualche giorno prima dell’appuntamento, preparo delle bozze e se è il caso le mostro alla persona, a volte preparo un disegno finito ,altre uno schizzo, dipende dalle necessita’ del caso,lavoro free hand se il progetto è in zone del corpo tonde o se so che il cliente si fidae c’è tempo (magari con amici) o se devo  coprire un vecchio tatuaggio o in caso di blocchi neri..

tattoo131 copy

Tatuatori.com : Cosa ti piace fare oltre i tatuaggi ;-)) ?

Amo la natura , la musica , il buon cibo e il buon vino e la buona compagnia, amo ballare e praticare yoga
Tatuatori.com : Cosa diresti a chi vuol intraprendere la strada per diventare tatuatore/trice ?

Potrei dirgli di iniziare solo se davvero ha il fuoco che gli arde dentro , perchè nonostante ora sia un po’ piu’ semplice di una volta , tatuare è molto impegnativo, necessita concentrazione e disciplina, rinunce ed investimenti di tempo e denaro

Se sara’ cosi’ le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare

Tatuatori.com :  Un commento finale ?

Come commento finale ringrazio il vostro sito per avermi chiesto di rispondere a questa intervista ,Kunan ha una pazienza biblica ha ha , ho ritardato di piu’ di un mese tutta questa cosa… mi lusinga la vostra dedizione

love the world

Morg

Tatuatori.com ringrazia Morg per averci rilasciato l’intervista, se volete seguirla sui social ecco i suoi link :

Facebook Morg Armeni

Sito web : http://www.morg.it

Instagram : @morg_armeni

 

tattoo187 copy

 

 

Comments

comments

Leave a Reply